sabato 16 dicembre 2017
  Home arrow Gruppi arrow Catechesi arrow Catechismo dei ragazzi arrow In vista del compimento dell'iniziazione cristiana
Menu principale
Home
Liturgia del giorno
Parrocchia
Missionari CPPS
Cons. Pastorale
Gruppi
InformaParrocchia
Foto & Video
Cerca
Links
News
Documenti
Approfondimenti
Contattaci
Amministrazione
papa Francesco




Karibuni

Link a Karibuni

In vista del compimento dell'iniziazione cristiana PDF Stampa E-mail

Il termine catechesi significa“istruire a viva voce”. E' l'insegnamento orale della religione cristiana fatto da un competente ministro della Chiesa.

Di per sé la catechesi è successiva all'annunzio del messaggio evangelico, che già dovrebbe avvenire in famiglia. Infatti sia nel momento del matrimonio che del Battesimo (dei figli), gli sposi si impegnano a crescere nella fede e a educare cristianamente i loro figli.

Nella nostra parrocchia la catechesi in forma strutturata inizia dalla terza elementare e si conclude con la seconda media. Durante questo cammino, i ragazzi vivono il compimento dell'iniziazione cristiana; in quarta elementare ricevono il sacramento della Riconciliazione e della Eucarestia e all'inizio della seconda media il sacramento della Cresima. Partecipare agli incontri di catechesi non è soltanto in funzione di questi sacramenti: la catechesi è un cammino per la vita, cammino che ha dei momenti di grazia particolari, quali i sacramenti. Dalla seconda media inizia un percorso “Dopocresima”nel quale si fa esperienza della fatica e dell'importanza di stare in gruppo per avere amici, confrontarsi, riflettere sugli interrogativi della vita e come questi aspetti acquistano una valenza diversa alla luce del Vangelo.

Per la catechesi ci si avvale di vari strumenti primo fra tutti i testi redatti dalla CEI (Conferenza Episcopale Italiana). Tali testi variano secondo l'età: questi sono i titoli: Io sono con voi, Venite con me, Sarete miei testimoni. Essi rivelano la gradualità della chiamata del Signore. Il Signore ci conosce da sempre, conosce il nostro nome, ci ama uno per uno, ci invita a seguirlo e a diventare suoi testimoni.

Tuttavia ogni catechismo è un libro stampato che non ha vita propria.

Il catechismo vivo siamo noi comunità, formata da tutti: sacerdoti, catechisti, genitori, bambini, fedeli tutti.

La catechesi non vuole isolare le famiglie, ma vuole metterle in relazione con la parrocchia, con la Chiesa e con il mondo. Vuole mettere il discussione la mentalità di alcuni genitori di delegare ai catechisti l'educazione cristiana dei loro figli.

Altri strumenti per la catechesi possono essere il canto, il gioco, lavorare insieme con cartelloni, drammatizzazioni, ma lo strumento per eccellenza è la liturgia, quale celebrazione del mistero della salvezza.

Allora primo impegno per ogni famiglia è la partecipazione alla liturgia domenicale, per celebrare insieme genitori, figli e comunità la salvezza operata da Cristo Signore.

Concludendo la catechesi non è semplice comunicazione del sapere, ma trasmissione della Parola che invita, interroga, provoca, consola, crea comunione e salva. Chi assolve questo compito deve esserne consapevole, con trepidazione e fiducia: nell'azione che egli compie, è presente la grazia della Parola, potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede.

 
< Prec.
2010 Parrocchia Preziosissimo Sangue - Firenze
Informazione - Sito svilupato con CMS Joomla! per Webmaster.