mercoledì 8 luglio 2020
  Home arrow Parrocchia arrow Ultime notizie arrow Protocollo circa la ripresa delle celebrazioni con il popolo
Menu principale
Home
Liturgia del giorno
Parrocchia
Missionari CPPS
Cons. Pastorale
Gruppi
InformaParrocchia
Foto & Video
Cerca
Links
Documenti
Approfondimenti
Contattaci
Amministrazione
Notizie
mainmenu
papa Francesco




Karibuni

Link a Karibuni

Protocollo circa la ripresa delle celebrazioni con il popolo PDF Stampa E-mail

Carissimi,

al fine di favorire la corretta messa in atto delle norme igienico-sanitarie per la riapertura

delle celebrazioni pubbliche vi preghiamo di leggere attentamente il seguente protocollo.

 

A causa delle norme vigenti, gli orari di apertura della chiesa subiranno una riduzione in quanto bisogna consentire l’igienizzazione e il ricircolo dell’aria alla fine di ogni celebrazione.

Pertanto, riportiamo i seguenti orari delle celebrazioni delle messe e di apertura della chiesa:

 

Orari delle messe

Orari di apertura della chiesa

Lunedì – Sabato 8.00 e 18.00

Domenica e festive 8.30 – 11.00 – 18.00

Ogni mattina dalle 10.00 alle 12.30

Ogni pomeriggio dalle 16 alle 17.10

 

Ad ogni celebrazione saranno presenti dei volontari addetti al servizio d’ordine e all’igienizzazione della chiesa. Essi saranno riconoscibili in quanto indosseranno delle pettorine e provvederanno a gestire gli ingressi e le uscite dei fedeli dalla chiesa.

Numero massimo dei partecipanti alla celebrazione è di 120 persone.

 

È fatto espresso divieto di ingresso per chi presenta sintomi influenzali/respiratori, temperatura corporea uguale o superiore ai 37,5°C o che siano stati in contatto con persone positive a SARS-CoV 2 nei giorni precedenti.

 All’ingresso della Chiesa un volontario addetto al servizio d’ordine provvederà a rilevare la temperatura corporea con il termoscanner. (mettiamo in atto tale provvedimento per offrire un servizio di maggior tutela della salute nei confronti dei fedeli riuniti in assemblea liturgica).

 

Nell’accedere alla chiesa è obbligatorio rispettare il mantenimento della distanza di sicurezza di un metro e mezzo, l’osservanza delle regole di igiene delle mani, l’uso di idonei dispositivi di protezione personale, a partire da una mascherina che copra naso e bocca.

 

L’ingresso in chiesa sarà regolato nel modo seguente:

 

·         L’ingresso in chiesa sarà consentito 30 minuti prima della celebrazione.

·         I fedeli, uno alla volta, accedono alla chiesa attraverso il portone centrale e troveranno liquidi igienizzanti per disinfettare le mani.

·      Un addetto al servizio d’ordine gestirà l’ingresso e un altro accompagnerà il fedele alla panca.

·         Per i diversamente abili o invalidi sarà possibile accedere alla chiesa dall’ascensore uno alla volta (2 per chi ha un accompagnatore). Anche qui l’ingresso sarà guidato da un volontario.

 

INOLTRE:

1.       All’inizio della celebrazione verranno chiuse le porte della chiesa e non sarà più possibile accedervi per nessun motivo (raccomandiamo quindi la puntualità ai fedeli che fossero intenzionati a partecipare alla santa messa). I fedeli che si trovano già dentro la chiesa e che necessitano di uscire prima della fine della celebrazione, potranno farlo segnalandolo agli addetti al servizio d’ordine che provvederanno ad accompagnarli e ad aprire la porta.

 

2.       Durante la celebrazione saranno disponibili i sacerdoti per la confessione. A tale scopo è stata predisposta una panca accanto ai confessionali in cui siederà il confessore e il penitente ai due estremi della panca. Vi preghiamo di non creare file o assembramenti in attesa della confessione, ma di attendere il proprio turno dal proprio posto.


3.       Al termine della celebrazione si provvederà immediatamente a sgomberare l’aula liturgica nel seguente modo:

 - Gli addetti al servizio d’ordine provvederanno a far defluire i fedeli partendo dalle ultime file di panche in fondo alla chiesa, mantenendo la distanza di sicurezza.

- I diversamente abili o invalidi possono prendere l’ascensore guidati dai nostri volontari.

 

4.       Sulla base del n° 2181 del Catechismo della Chiesa Cattolica, “i fedeli sono tenuti a partecipare all'Eucaristia nei giorni di precetto, a meno che siano giustificati da un serio motivo, per esempio, la malattia, la cura dei lattanti, o ne siano dispensati dal loro parroco (CJC 1245). Dunque in considerazione delle sollecitazioni che in questa emergenza ci vengono fatte, affinché le persone più vulnerabili rimangano al sicuro a casa, si invitano in particolare i fedeli anziani e malati a rimanere nelle proprie abitazioni e a seguire le celebrazioni eucaristiche trasmesse dai canali televisivi.

 

5.       Specifichiamo inoltre che le uniche celebrazioni che si svolgeranno in chiesa sono le Sante Messe. Sono dunque ancora sospesi altri momenti comunitari come lodi, vespri, rosario, mentre l’adorazione eucaristica sarà mantenuta solo il venerdì mattina dalle 10.00 alle 12:30.

Vi chiediamo di aiutarci nell’osservanza di queste semplici regole e #andràtuttobene.

Il Parroco
Don Roberto Turco, cpps

 

 
 
2010 Parrocchia Preziosissimo Sangue - Firenze
Informazione - Sito svilupato con CMS Joomla! per Webmaster.