venerdì 15 dicembre 2017
  Home arrow Parrocchia arrow I diaconi
Menu principale
Home
Liturgia del giorno
Parrocchia
Missionari CPPS
Cons. Pastorale
Gruppi
InformaParrocchia
Foto & Video
Cerca
Links
News
Documenti
Approfondimenti
Contattaci
Amministrazione
papa Francesco




Karibuni

Link a Karibuni

I diaconi
Indice articolo
I diaconi
Pagina 2

ll fondamento: Cristo, e Cristo servo

Non si può parlare del diaconato, così come di ogni altro aspetto della vita cristiana, senza fare un esplicito riferimento a Gesù Cristo e al suo vangelo. Egli, nella predicazione del Regno, ci dà una fisionomia del discepolo: colui che nel rapporto con gli altri non assume un atteggiamento di dominatore ma di servo (diakonos).

La “ratio”: il servizio.

Nella cena pasquale Cristo stesso pone il servizio, che è il dono della vita, come elemento costitutivo della “Eucaristia”, vedi in questo senso il gesto della lavanda dei piedi, (Gv 13,1-11), che l’apostolo Giovanni racconta come segno stesso della massima donazione di sé.

La prima comunità cristiana: i “sette” chiamati al servizio ordinato.

Nell'esperienza della prima comunità cristiana di Gerusalemme gli apostoli, esercitando la loro autorità, associano al loro ministero sette uomini affinché la diaconia sia elemento radicato nella comunità. In questo evento le Chiese, sia d'Oriente che d'Occidente, hanno visto da sempre l'inizio del diaconato come ministero: “In quei giorni, mentre aumentava il numero dei discepoli, sorse un malcontento tra gli ellenisti verso gli ebrei, perché venivano trascurate le loro vedove nella distribuzione quotidiana. Allora i Dodici convocarono il gruppo dei discepoli e dissero: - Non è giusto che noi trascuriamo la parola di Dio per il servizio delle mense. Cercate dunque, fratelli, tra di voi sette uomini di buona reputazione, pieni di Spirito e di saggezza, ai quali affideremo questo incarico. Noi invece ci dedicheremo alla preghiera e al ministero della parola. Piacque questa proposta a tutto il gruppo ed elessero Stefano, uomo pieno di fede e di Spirito Santo, Filippo, Procoro, Nicanore, Timone, Parmenàs e Nicola, un proselito di Antiochia. Li presentarono quindi agli apostoli, i quali, dopo aver pregato, imposero loro le mani” (At.6,1-6).

Il ministero diaconale in San Paolo.

L'apostolo Paolo parla, nelle sue lettere, di questo ministero (Fil. 1,1-2) e fornisce alcune istruzioni sullo stile di vita dei diaconi e sul discernimento necessario per la loro assunzione nel ministero: (1Tm 3,8-10,12.13).


 
2010 Parrocchia Preziosissimo Sangue - Firenze
Informazione - Sito svilupato con CMS Joomla! per Webmaster.